martedì 27 novembre 2012

Nice Guy - sottotitoli Episodio 05

[trovate le raw nella scheda di Nice Guy]


Piaciute le prime 4 puntate? Vi siete fatte un'idea del drama? Avete visto quanta allegria?
Ma a noi le sfighe piacciono, e anche tanto... avete notato che i nostri eroi tormentati sono ancora più belli?
Cosa stavate pensando, che ci piaceva crogiolarci nel dolore? Anche.(intanto soffermiamoci sulla foto qui sotto)


Ma torniamo alla trama. Sembra che Ma Ru abbia un unico obbiettivo, distruggere Jae Hee e riportarla nella fogna dalla quale che è venuta... Ma Ru, ti adoriamo sempre di più .
Ora, a parole è facile, ma in pratica l'impresa si rivela molto difficile. Quella strega non ci pensa proprio a rinunciare alla ricchezza e al potere che ha conquistato con tanta fatica (immaginiamo proprio quanto abbia faticato ) per cui Ma Ru l'attacca per vie traverse, servendosi di Eun Gi. Ma Ru, anche se ti adoriamo, sei davvero bastardo .
Comuque sembra che il suo piano stia avendo successo, Eun Gi è già cotta di lui e Jae Hee ha subito la sua prima sconfitta. Peccato però che alla fine Ma Ru dimostri la sua debolezza, correndo come un cagnolino non appena l'arpia lo chiama, dimenticandosi completamente di Eun Gi che lo aspetta...
Certo che questa ragazza è destinata ad aspettare... Ma Ru, Kim Seung Yoo (The Princess' Man)... ma al posto suo, due così li aspetteremmo anche tutta la vita . Ragazza fortunata .



sabato 24 novembre 2012

Recensione CITY HUNTER


Titolo: City Hunter [시티헌터]
Genere: azione, drammatico, romantico
Paese: Corea del Sud, 2011
Durata: 20 episodi
Sottotitoli italiani: Soul Asian Fansub 

Cast
Lee Min Ho: Lee Yoon Sung 
Park Min Young: Kim Na Na
Lee Joon Hyuk: Kim Young Joo
Kim Sang Joong: Lee Jin Pyo
Kim Sang Ho: Bae Man Deok
Baek Seung Hyun: Park Ho Shik
Lee Seung Hyung: Song Young Deok

Recensione a cura di Silvia
Min Ho ti amo. Perchè? Ecco perchè. Perchè sei un grande attore .
E devi esserne felice, anche fiero, perchè ti ho amato per 44 episodi (20 di City Hunter + 24 di Faith) quindi per un sacco di tempo rispetto ai miei standard. E anche se adesso sto già amando un altro (lui), so che al prossimo drama mi prenderò di nuovo una cotta per te. Ergo... muoviti prima che ti tradisca un milione di volte e rischi di sentirmi in colpa !
Mi ricompongo E dal momento che questa dovrebbe essere una recensione e non un'ode a Min Ho (arriverà anche questa però, più la preghierina della sera, e l'inno alla gioia) veniamo al drama.
City Hunter è il tipo di drama che piace a me, una storia adrenalinica, veloce, senza tempi morti, che ruota intorno alla vendetta di un uomo - tradito dal suo stesso Paese - che cresce il figlio di un suo amico come una vera e propria arma di sterminio . Il suo è un piano freddo e diabolico, che costringerà un ragazzo di 28 anni a scendere a patti con il cuore, i valori e i principi.
Ma analizziamo l'infanzia del protagonista giusto per capire il suo background.
Lee Yoon Sung...
- cresce con un pazzo ()
- cresce nel Triangolo d'Oro, tra spacciatori e coltivatori di droga
- cresce senza una mamma
- l'unica donna che lui considera tale viene seccata sotto ai suoi occhi smileys88
- cresce con fucili, pistole, coltelli (non giocattolo) e qualsiasi tipo di oggetto contundente tra le mani
- cresce tra mine antiuomo pronte a farlo saltare in aria da un momento all'altro.
- cresce a suon di mazzate
... eppure cresce davvero bene...

 
...molto bene

Non solo Yoon Sung è bello, figo, coraggioso e mena da Dio, ma è anche buonoooo (con la "u" sì, avete letto bene)!!! Certo la vendetta fa parte della sua quotidianità, ma il suo obiettivo principale è quello di condannare i criminali e metterli nelle mani della giustizia. Il papi invece è di un'altra politica. Secondo lui s'individua l'obiettivo, si va, si ammazza, e si torna .
In tutta questa diatriba padre/figlio arrivano due elementi di disturbo. Il procuratore che vuole fermare City Hunter, perchè anche se opera a fin di bene e non fa secco nessuno, i suoi mezzi non sono del tutto legali, e Kim Na Na, ovvero, l'amourrrr (con l'erre moscia alla francese). Ovviamente nessuno sa che Yoon Sung e City Hunter sono la stessa persona, anche perchè il nostro intelligentissimo protagonista (eh sì, ha anche questa dote chi l'avrebbe mai detto?!) lavora alla Casa Blu come tecnico informatico e si fa passare per un ragazzone tutta testa, zero muscoli.
Eppure Na Na s'innamorerà di quello che all'inizio considerava solo "uno stupido idiota". Si umilierà per lui. Farà di tutto... e viceversa... Con la differenza che Yoon Sung tenderà più volte ad allontanarla per paura che possa succederle qualcosa (ogni tanto qualcuno si becca una pallottola, ma niente di più... cose di tutti giorni insomma ). Una storia d'amore la loro perfettamente inserita in un contesto mozzafiato. Ci sono solo Yoon Sung e Na Na a dover fare i conti con le proprie vite, quindi niente terzo incomodo, o quarta piattola (miracolooo ), anche perchè 'sti due poveretti hanno già abbastanza problemi da soli .


Personalmente ho amato tutti (nel bene e nel male). City Hunter per un miliardo di motivi che sono così scontati che non vi sto nemmeno a dire. Kim Na Na, perchè lo ama e basta (se non l'avesse fatto sarebbe stata un'idiota). Il procuratore perchè nonostante rompa parecchio, ha un cuore d'oro. Il patrigno pazzo, perchè solo quando odi davvero un personaggio sotto sotto lo ami anche. E lui. Luuuuuuuuuui, il mio ahjussi !!! Io lui lo amooooo!!! Lo vogliooooo!


Chi è? Ahjussi è il cuoco, domestico, infiltrato di City Hunter. Il tuttofare insomma. Ma non posso descriverlo, solo quando lo conoscerete potrete capirmi. Ma non esiste in formato Ken? Portachiavi? Matrioska? Io lo voglio davvero
Vi lascio con questa foto qui sotto, guardatelo bene... guardate come sorride... ecco memorizzate la foto... perchè nel drama avrà ben poco per cui sorridere, e voi anche
Voto: 9



Video Spoilerosi

giovedì 22 novembre 2012

Can you hear my heart? - sottotitoli episodio 22

 


Dopo la pausa bucato, eccoci di nuovo alle prese con Omino Bianco, che per quanto tenti di togliere le macchie alla sua famiglia... stavolta non ce la fa e per questo si allea con Bio Spry!
Ormai tutti sanno che Jun Ha e Ma Ru sono la stessa persona, ma a parte il normale stupore (misto a gioia, rabbia, dolore, e alle solite coreanate) non vi dico la faccia di suo padre e di sua madre quando lo scoprono . Il primo l'ha mandato in galera . La seconda l'ha abbandonato e manco riconosciuto quando l'ha incontrato a distanza di anni . Diciamo che sono molto lontani dalla famiglia del Mulino Bianco .
Nonostante tutto la reazione di Jun Ha sarà del tutto inaspettata, perchè invece di mandare tutti a quel paese e tornare da chi gli vuole veramente bene, sceglierà di stare dalla parte del padre e si trasformerà in un grandissimo bastardo . Va be'... ha ancora 8 puntate per precipitare nell'abisso per poi redimersi, e considerando che nei drama ti riabiliti negli ultimi 30 secondi... ci sono delle speranze! Forza Jun Ha... noi lo sappiamo che sotto sotto (ma sotto eh!? ) non sei cattivo!