martedì 23 settembre 2008

1% of anything [1%의 어떤 것]

botonautores Scheda

Titolo: 1% of anything/Something about 1%1percent
Episodi: 26
Paese: Corea
Genere: commedia romantica
Sottotitoli: in italiano su DramaJunkyardAsianWorld
botonautores Cast

Kim Jung Hwa è Kim Da-hyun
Kang Dong Won è Lee Jae-in
Han Hae Jin è Jung Hyun-jin
Lee Byung Ook è Min Tae-ha
Kim Ji-woo è Lee Jae-eun
Kim Seung-min è Kim Hyuk-joon


botonautores Trama
La vita di Da-Hyun, insegnante in una scuola di In-cheon, viene sconvolta quando all’improvviso si ritrova nominata nel testamento di un potentissimo e ricchissimo uomo d’affari. Il vecchietto in questione dice chiaramente che chiunque la sposi avrà l’eredità…

Il nipote di quest’ultimo, Jae-In, direttore di un famoso hotel, dal carattere collerico e impaziente, non ci stà…e decide di correre subito da questa ragazza, che lui crede aver circuito il nonno, e “metterci una pezza”…

Video dedicato a Jae-In




(un altro bellissimo video, questa volta sulla coppia Jung Huyn-jin e Min Tae-ha, lo trovate a questa pagina http://it.youtube.com/watch?v=yAFgk6oLuTQ da vedere! E' spendido secondo me!)

botonautores Recensione di Lori-sama

Questo drama coreano che ho appena finito di vedere, è una bella storia "famigliare" in cui l’amore colpisce piano piano tutti i personaggi principali riunendo due famiglie in una.Premetto…non è certo un drama "per tutti i palati" in quanto non troviamo le classiche storie d’amore appassionate e contrastate, ma storie dolci e delicate (anche se sempre contrastate) dove già prendersi per mano è qualcosa di proibito I sentimenti sono sempre espressi in modo misurato eppure ne si vede la profondità negli sguardi dei protagonisti.Con questo drama possiamo dare un’occhiata alla vita famigliare della Corea moderna, dove ci sono ancora molte tradizioni da seguire, dove per sposarsi non basta affatto che i due sposi ne siano convinti! La famiglia, il background, lo stile di vita hanno ancora molta rilevanza.

Tutto ha inizio quando la nostra protagonista Kim Da-hyun, una sbadata e dolce insegnante di scuola, aiuta un vecchietto in metropolitana. Mai si sarebbe aspettata che quel gentile signore in realtà fosse Lee Kyu Chul il presidente della Sage Enterprise, una delle industrie più grandi e potenti di Corea.Questo anziano magnate, famoso per aver pensato solo ai soldi in tutta la sua vita, è cambiato e ora vuole solo aiutare i suoi famigliari a trovare la felicità. Quindi cosa c’è di meglio che giocare al Cupido? Rimasto affascinato dalla bontà d’animo della ragazza e avendo scorto in lei delle qualità nascoste il nostro pimpante nonnino decide di appiopparla al nipote preferito, Lee Jae-In.Quest’ultimo è un impegnatissimo direttore d’hotel, il cui temperamento "infiammabile" è conosciuto da tutti i suoi collaboratori (i quali preferirebbero buttarsi da un palazzo piuttosto che entrare nel suo ufficio mentre è "alterato" ).Ma come fare per farli incontrare? Semplicissimo!Basta chiamare l’avvocato e modificare il testamento.Alla morte del signor Lee tutti i suoi beni passeranno a Da-hyun e…a chiunque la sposerà! (che vecchia volpe!)Il compito di dare la notizia al nipote è di Kim Hyuk-joon, avvocato della società, nonché migliore amico di Jae-In, il quale appena saputolo corre dalla maestrina per accusarla di aver circuito un vecchietto!L’incontro tra i due è infuocato e nonostante le frecciatine acide che si lanciano, a mio avviso…si sono già innamorati (specie lui ).Lo svilupparsi della storia d’amore di questi due è molto lenta e alle volte si ha come l’impressione di non avanzare mai…però ci sono scene dolcissime che ti ripagano della tremenda attesa! Spesso i sorrisi quasi infantili di Jae-In ti scaldano il cuore e alla fine ti ritrovi a tifare per lui nonostante abbia un carattere infernale! Mentre ogni tanto vorresti prende Da-hyun e darle una scrollata per farle capire che non basta fare la brava ragazza per pigliarsi il principe azzurro…ogni tanto bisogna pure tirare fuori le unghie!E mentre le avventure di questi due giovani avanzano (c’è di tutto…ammiratori insistenti di Da-hyun, apposizione della famiglia, rapimenti, inconvenienti e malintesi) vediamo entrare in scena l’altro "ramo" della famiglia Lee.Rappresentato dalla secondogenita del nostro cupido, Lee Soo Young, una donna dalle grandi ambizioni e dalla sua famiglia: il marito Min hyuk joo e il loro figlio, ormai direttore del centro  commerciale di proprietà del nonno, Min Tae-ha.Inizialmente questa famiglia sembra un covo di vipere (conoscete quel detto "parenti serpenti" vero?) capitanato dalla nostra "lady di ferro", che vuole a tutti i costi che l’eredità di suo padre passi al figlio.Saputo della modifica del testamento, cominciano a cercare la misteriosa ragazza, ma il destino ci mette lo zampino.E così Tae-ha incontra Jung Hyun Jin insieme a Jae-In e la scambia per il suo "obiettivo".La ragazza è la migliore amica di Da-huyn, cresciuta in una famiglia poverissima e con un padre violento che l’ha spesso picchiata, viene salvata da ragazzina proprio dall’amica che la porta a vivere con la sua famiglia. Più che migliori amiche quindi ormai sono come sorelle e da tutta la famiglia Kim viene considerata una seconda figlia.Tae-ha inizia così a frequentarla ma ben presto capisce di essersi sbagliato e che lei non è l’erede del presidente Lee, ma come comportarsi ora? Ormai si è innamorato di lei.Tae-ha è un personaggio molto intrigante secondo me…viene presentato come uno dei "cattivi" ma, in realtà, non lo si vede mai comportarsi male…anzi…ammetto che da come si presenta nei primi episodi avrei immaginato un uomo completamente diverso da quello che in realtà è.Naturalmente in un drama così articolato troviamo anche altre storie d’amore, come la simpaticissima conquista da parte di Lee Jae-eun, la sorella di Jae-in, nei confronti del nostro avvocato preferito, Kim Hyuk-joon (io questi due li adoro…specie lui! E’ un pucciosissimo zuccone).


Le cose imperdibili di questo drama:

- tutte le scene nei locali tra Jae-In e Da-hyun…la poverina fosse mai riuscita a bere uno dei 10.000 succhi d’arancia che ha ordinato, prima di essere come al solito trascinata via da lui! - il quasi arresto di Jae-In da parte della polizia…porellooooo!- la prima notte di nozze dei due protagonisti! (Da sbellicarsi!)- i litigi tra le due suocere - la giornata passata al parco dei divertimenti tra Jae-eun e Hyuk-joon

Per terminare questa recensione che potrei dirvi?Che tutti i personaggi sono molto ben caratterizzati, con i loro pregi (il sorriso furbetto di Jae-In) e i loro difetti (Tae-ha non potresti cambiare espressione ogni tanto?), che tutto è amalgamato molto bene, ogni avvenimento porta al successivo senza strappi o passaggi incomprensibili, e che ovviamente abbiamo il richiesto happy end che tutte le romantiche pretendono (con tanto di discorso del nonno impiccione).Unica pecca a mio avviso (oltre al fatto che non c’è un bacio decente) è che una volta entrate in scena le coppie secondarie, il rapporto dei due protagonisti (ormai avviato) diventa un pochetto piatto.

Icons Credits >qui<>qui<

2 commenti:

giadapxd ha detto...

Sto nonnino mi pare molto intraprendente e, come dici tu, tanto impiccione! Cmq mi sembra anche simpatico e se non fosse per la mancanza di scene d'amore lo guarderei senza freni.
Ma visto che ci sono i sub in ita...credo che lo vedrò

giadapxd ha detto...

Sto nonnino mi pare molto intraprendente e, come dici tu, tanto impiccione! Cmq mi sembra anche simpatico e se non fosse per la mancanza di scene d'amore lo guarderei senza freni.
Ma visto che ci sono i sub in ita...credo che lo vedrò