venerdì 18 luglio 2008

Orange Days [オレンジデイズ]

botonautores Scheda


Titolo: Orange Days
Episodi: 11
Nazione: Giappone
Sottotitoli: su AsianWorld

botonautores Cast

  • Tsumabuki Satoshi - Yuuki Kai
  • Shibasaki Kou - Hagio Sae
  • Narimiya Hiroki - Aida Shohei
  • Shiraishi Miho - Ozawa Akane
  • Eita - Yashima Keita
  • Konishi Manami - Takagi Maho
  • Yamada Yu - Saeki Soyoko

    botonautores Premi

  • 41st Television Drama Academy Awards: Best Actor: Tsumabuki Satoshi
  • 41st Television Drama Academy Awards: Best Scriptwriter: Kitagawa Eriko
  • 41st Television Drama Academy Awards: Best Director: Shono Jiro
  • 41st Television Drama Academy Awards: Best Cast
  • 41st Television Drama Academy Awards: Best Theme Song
  • 41st Television Drama Academy Awards: Best Opening

    botonautores Trama

    Kai Yuuki (Satoshi Tsumabuki) è uno studente all'ultimo anno di università che sta cercando di laurearsi in psicologia per assistenza sociale e al contempo sta tentando di muovere i primi passi nel mondo del lavoro. Un giorno, su una collina del campus, nota una ragazza che sta suonando il violino e subito ne resta colpito. Kai non capisce subito che Sae Hagio (Kou Shibasaki) è sorda e di certo non immagina che quell'incontro segnerà una svolta nella sua vita.

    Sae è sorda da quattro anni, è arrabbiata con il mondo intero, comunica con un linguaggio dei gesti spesso volgare ( ma molto chiaro!), non vuole nessuno intorno per non essere compatita. Ma è una ragazza e come tutte ha dei sogni.

    Kai decide di salvarla, di strapparla dalle tenebre e di aiutarla ad affrontare la vita a testa alta.

    Tra forti litigate, screzi, battibecchi, abbracci, lanci di scarpe, zaini e quant'altro, nasce un'amicizia solida, bella che sfocierà in qualcosa di più forte, mettendo in discussione il rapporto che Kai ha con la fidanzata "di sempre".

    botonautores Video


    botonautores Recensione

    Ragazzi... questa è la mia prima recensione, e che dire... sono emozionataaa smileys69 smileys69 smileys69

    Ok, ok, mi calmo, mi ricompongo e parto. Tre, due, uno, GO!

    Dunque, in primis c'è da dire che Orange Days è un drama assolutamente da vedere, che tratta tematiche serie ma in modo fresco e tenero, senza mai cadere nel dramma esasperato.

    Kou Shibasaki interpreta una protagonista senza dubbio particolare, ma contrariamente alle eroine incontrate finora (almeno da me!) non è la solita spensierata, coraggiosa e forte fanciulla che nasconde dietro a un sorriso tutto il suo problematico mondo. No, Sae è proprio arrabbiata con tutto e con tutti e lo fa capire apertamente, non accetta la sua malattia, è fermamente convinta di non meritarsela, e si chiede continuamente "perchè a me e non a un altro?". E' scontrosa, ritrosa, non si fida di nessuno, non cerca pietà ma teme di riceverla, pertanto mantiene le classiche distanze di sicurezza con chiunque tenti un approcio.

    Tranne con Kai (ma come si fa a resistere al suo sorriso smileys147).

    Ecco, anche Kai è uno di quei protagonisti che non ho mai incontrato. Qui tra i due ci sono pochi fraintendimenti (diciamo uno solo, ma ci può anche stare contro i 10.000 dei drama coreani!) lui non è il classico tipo che lancia il sasso e nasconde la mano, dice una parola per poi ritrattarla, fa promesse che poi non mantiene. Lui per Sae c'è sempre. A ogni suo SMS, a ogni sua richiesta, a ogni suo segnale di bisogno lui corre da lei, per confrontarla, sostenerla, abbracciarla. E' fermamente intenzionata a salvarla, a riportarla a una vita normale e quello che lei teme continuamente è che quella di Kai sia una sorta di missione... e forse all'inizio lo è, forse all'inizio c'è solo una grande amicizia a legarli, ma poi...

    Poi tutto cambia! smileys69







    Il momento in cui i sentimenti vengono a galla, in cui i personaggi prendono consapevolezza di quello che sentono è toccante, così come lo sono le loro litigate e i momenti di tenerezza che li accompagnano.

    In Orange Days si respira l'odore dell'adolescenza, di quegli anni spensierati che segnano il passaggio all'età adulta, ma che nessuno vorrebbe mai scordare.

    Kai, Sae e il loro ristretto gruppo di amici per non perdere quel ricordo annotano su un diario comune pensieri ed emozioni, per scoprire l'uno dell'altro, quello che a volte, a parole, è tanto difficile dire.

    In solo dieci puntate c'è un concentrato di emozioni che travolgono, c'è la voglia di ripercorrere gli anni in cui si andava al mare nel week end, in campeggio con gli amici, si studiava in compagnia e si scrivevano lettere d'amore.

    Sfido chiunque a non restare colpiti da questo drama, personalmente ho fattto due occhi così smileys116 per vedermelo tutto in due giorni, ma soprattutto sfido chiunque a dimenticare Sae e il dolcissimo sorriso di Kai... (e qui ci rivuole sta faccina smileys147)




    Icons Credits >qui<



  • 2 commenti:

    Cloudy91 ha detto...

    Questo drama è stato davvero toccante! Anch'io l'ho divorato in due giorni... è stato dolce e profondo e tutti i personaggi mi sono piaciuti. Ovviamente, i due protagonisti sono stati i miei preferiti e Kai l'ho proprio amato!!! Grazie per averlo consigliato!

    lory-sama ha detto...

    Che dire...ho terminato la visione proprio qualche minuto fa...me lo sono maratonato tutti in soli 2 giorni(Era un pezzo che non mi capitava) e ne sono rimasta davvero conquistata.
    Una storia veramente toccante, tenera, sia d'amore che d'amicizia. I personaggi mi sono piaciuti tutti ma senza dubbio il fulcro di tutto è il protagonista Kai. Un ragazzo assolutamente meraviglioso che vi entrerà nel cuore. Garantito!
    Con il suo coraggio e la sua forza d'animo non solo aiuta Sae a riprendere in mano la sua vita ma riesce anche a mandare la sua nella direzione che veramente aveva scelto. E purtroppo nel mondo del lavoro di oggi non è per niente facile.
    Vedrete un gruppo di amici che nonostante tutti i problemi riescono sempre a sentirsi vicino gli uni con gli altri...passando sopra a difetti e alle grandi diversità di caratteri. La società dell'arancia mi ha commosso e mi ha riportato un po' indietro nel tempo.
    Di sicuro una storia che non lascerà indifferenti le più romantiche. Da vedere!!!!